Antsahadinta, la valle delle sanguisughe

//Antsahadinta, la valle delle sanguisughe

Antsahadinta, la valle delle sanguisughe

Antsahadinta, la valle delle sanguisughe, è una delle dodici colline sacre di Antananarivo. Il nome gli viene dal fatto che fosse infestata di sanguisughe in ragione della forte umidità che vi regna.

La collina è situata a una ventina di chilometri dalla capitale e svetta a 1404 metri d’altitudine. Si possono visitare numerosi monumenti, come il Rova (il palazzo reale), la tomba di Andriamangarira (1725-1775), il primo re fondatore della dinastia e la tomba di Rabodozafimanjaka , una delle spose ufficiali del re Andrianampoinimerina. Chi ama la storia ha di che divertirsi.

Antsahadinta, la valle delle sanguisughe

Antsahadinta, la valle delle sanguisughe

L’albero degli innamorati, chiamato anche albero della vita, è in effetti l unione di due alberi differenti, il fico e l’hasina. Bisogna sapere che il fico è un fico strangolatore: un albero che avendo bisogno di molta acqua tende a essere un parassita di altre piante a lui vicine. Di solito il fico uccide l’albero ospite, ma cosa meravigliosa in questo caso i due alberi vivono in perfetta armonia. Questa è la grande attrazione del luogo che richiama molti innamorati che vengono a visitarlo.

By | 2014-12-14T20:26:12+00:00 dicembre 14th, 2014|Informazioni Madagascar|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment